25/02/08

THE BOGGS "FORTS"

[Gigantic Music; 2008]


Gruppo formato a Berlino ma di origine yankee ed ora tornati in pianta stabile a Brooklyn, i BOGGS sono un collettivo multietnico a cui collaborano diversi musicisti provenienti da altri importanti progetti (Enon, Au Revoir Simone, Santo Fuck, Daylight's For The Birds ecc.) che gravitano attorno alla guida compositiva/spirituale di Jason Friedman. Con “Fortis”,registrato con l'assistenza di Julian Gross dei Liars, il gruppo trova una sua piu mutevole dimensione, giocando spesso con ritmi afrobeat e correlando un brillante indiepop con frequenti rimandi alla tradizione folk blues. Aggiungeteci una produzione votata al lo-fi e scoprirete un’album brillante d’atmosfere d’antan che crescerà ascolto dopo ascolto grazie alle partecipazioni di ospiti dal differente background come, ad esempio, Christian Obermeier di Schneider TM o alla grazia interpretativa di Heather D’Angelo delle Au Revoir Simone, toccando altissimi picchi di piacevole musica pop affatto convenzionale. Insieme a Yeasayer e molto di piu di Vampire Weekend – incomprensibilmente sovraesposti – sono una delle piu affascinanti formazioni della nuova scena multiculturale di Brooklyn.

Download:

>>The Boggs - 'Forts' (mp3) <<
>>The Boggs - 'Little Windows' (mp3) <<
>>The Boggs - 'Arm In Arm' (mp3)<<

P.S.: Scopro solo ora, con quattro giorni di ritardo dalla pubblicazione del post, che a bordo della carovana Boggs ci sono anche membri di Holy Fuck e !!!. A questo punto.......fate voi.

The album is available to purchase right now from Gigantic Records.

6 commenti:

Anonimo ha detto...

vampire weekend la migliore uscita del 2008 fino ad ora!

Altro che questi!

Alf ha detto...

Mah, io non saprei.
Dei Vampire Weekend hanno parlato tutti quindi bisogna tenere conto dell'influenza di vedere quel nome scritto ovunque. Nelle intenzioni è un disco interessante, nella forma anche piacevole ma nella sostanza molto, molto leggero.Sinceramente non mi dispiacciono ma mi sono sufficienti un paio di ascolti e finisce insieme agli altri.
Questi mi sembrano meno immediati nelle melodie perciò è difficile dare giudizi. Sopratutto quando ci sono tanti nomi di gruppi importanti in ballo.

Anonimo ha detto...

il bello dei vampiri è che sono semplici!!!!!

Non stancano, anzi, non puoi farne a meno....sembrano i talkin heads!

aleFranch*n* ha detto...

I Talking Heads NON sono semplici, non stancano e non puoi farne a meno.
La differenza di un 'NON' mai è stata tanto abissale.

Deni ha detto...

Un pensiero su un disco molto in voga:
ho il cd dei Vampire Weekend in macchina da una decina di giorni. L'unica giornata in cui sono riuscito ad ascoltarlo dall'inizio alla fine è stata domenica. C'è un motivo: è un insieme di brani che si adattano perfettamente alle atmosfere domenicali: semplici, frizzanti e poco impegnativi. Come un bel cartone animato di Walt Disney. Ottimo per qualche minuto di svago una tantum, mi perdonino i fans, niente di più.

Anonimo ha detto...

appena arriverà il bel tempo vedrete quanto lo ascolteret


e!!!!!!



joni

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...