23/02/08

GOLDFRAPP "SEVENTH TREE"

- For Cosmic Dreamers -

"Ricorda il folk psichedelico inglese,con un tocco di sole calforniano. Ha un'atmosfera nostalgica. Credo che abbia un certo calore. La voce è piu presente, è piu essenziale. E' meno corale, credo fossimo piu aperti all'idea di dare un certo respiro alla musica,lasciando che emergesse....e cercando di contenere l'intensità dell'energia. C'è meno adrenalina e forse in questo caso quel senso di angoscia è più rilassato. Le melodie emergono cosi come le parole anche se in forma non compiuta. Sono suoni che non sono ancora diventati parole. Come un flusso di coscienza. E' la prima cosa che emerge. In certi casi puo essere piu efficace e piu rivelatore di quanto non lo sia pensare direttamente a cio che vuoi dire. Questo fa emergere il tema per il resto del disco. Hai un'idea di cosa sia e di dove sia. E' un buon punto di partenza per sviluppare il tema e dare libero sfogo alla mente d immaginare diverse possibilità. Spesso capita che ci sia un'idea o un tema che si evolve in qualcosa di piu ampio"

Alison Goldfrapp

MP3:

Goldfrapp - 'Happiness' (mp3)

Goldfrapp - 'A&E' (mp3)

1 commento:

Mik ha detto...

Gli album dei Goldfrapp sono sempre molto belli, ma a volte ripetersi può far precipitare nella noia...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...