24/04/17

IL NUOVO DI KENDRICK LAMAR E' BELLISSIMO

- Frequenze News -



"IL NUOVO DI KENDRICK LAMAR E' BELLISSIMO", così ha esordito su whattsapp il mio socio qualche giorno fa.
Io so che lui ha capacità di comprensione che io non avrò mai. Però voglio chiedere alla sua gentile compagna quante volte lo ha sentito ascoltare Kendrick Lamar nelle ultime 2 settimane.
Così, perchè mi fido.

Io sono antipopolare...per me è un album inascoltabile. Non ho orecchie per questo tipo di rap.
Sono abituato ad altro andare. Su questo forse sono veramente anziano: da Beastie Boys e Public Enemy non mi muovete neanche con la gru. Datemi anche Dre, Jay Z, Snoop e chili di roba simile e vivrò tranquillo. Ho bisogno di groove e roba tonda sculettante. Troppi spigoli qui: c'è da farsi male.

Salvo il singolone di Kendrick perchè è l'unico che strizza l'occhio ad un pubblico un filo più ampio. Il resto tenetevelo.

Dai, non capisco un cazzo. Massacratemi.

TI AMO JE T'AIME (etc etc)

- Frequenze News -



E' cominciato ieri dal Belgio il nuovo tour dei Phoenix e subito compaiono le prime novità.
In questo stralcio di video sembra che oltre al titolo (TI AMO), Thomas Mars qualche altra parola in italiano la canticchi.
Devo capire questa scuffia per la nostra bellissima e ormai inutile lingua, comunque...contento lui contenti tutti.
I Phoenix saranno a Roma il 22 luglio al Rock in Roma.
Intanto portatevi avanti e cominciate a dire Ti amo anche voi (QUI).

Ps: In Italiano non vale.

21/04/17

MI SENTO COME UN CAVERNICOLO CHE GUARDA IL FUOCO

- Frequenze News -



Sono convinto che esista un teorema spazio-temporale che regola la comprensione della musica jazz. Tipo un click. Qualcosa che gira e scatta.
Ed è sempre andato oltre il mio comprendere.
Rimango affascinato dalla grandezza, dalla spiritualità. La percepisco. Ma non la capisco.

Vi dirò di più. Ho tanti dischi jazz in casa. Ma li suono quando sono solo.
Il quesito più terribile in quei momenti potrebbe essere "Perchè ascolti questa roba?".
Ho paura che mia moglie o qualcuno che conosco me lo chieda.
Non so.
Mi sento come un cavernicolo che guarda il fuoco.

Non capisco se questa gente c'entri qualcosa con la musica, non capisco se la elevi a qualcosa di non ben definito oppure la renda semplicemente propria. Oppure la stia uccidendo.
Oppure stia facendo cose che esulano e toccano altro.

Cosa cazzo volete che vi dica. Ho 42 anni. Suono la chitarra da quando ne avevo 14...Se mi impegno posso suonare un pianoforte, un basso o un qualsiasi strumento a corda che non sia un violino. Posso persino accennare qualche ritmo con la batteria.
Ascolto musica tutti i giorni, più volte al giorno, da quando sono nato. Ho più dischi che pensieri in testa ormai.

Eppure in 42 anni non ho ancora trovato una spiegazione per questo.
Continuerò a cercarla.


PORTUGAL. THE MAN - FEEL IT STILL (ovvero: QUESTA LA CONOSCO)

- Frequenze News -



Fate un test. Provate a cliccare play.
Fin dai primi secondi vivrete una specie di deja-vu, dopo circa 45 secondi penserete "non è male". Al secondo ascolto vi comincerà a rimbalzare in mente. Il feeling aumenterà in maniera direttamente proporzionale agli ascolti, fino a quando lo avrete assimilato del tutto, e allora comincerà a diventare ripetitivo e avrete una sorta di rigetto.

E' il destino delle cosiddette "Smash Hits". Nate per colpire subito, basate su ciò che già esiste (un giro di basso preso di qua...un battimani preso di la....un cantato simile a tanti altri brani...), è il mestiere principale dei producer: spacciare il già spacciato, vendere il già venduto.

Sono quelle sveltine che rendono la giornata più piacevole. In specifica: groove anni 60 rimpacchettato e ri-infiocchettato.
Da gestire in una playlist fra Nancy Sinatra e la miriade sui generis dei 50 anni a seguire.

Da vedere a cosa la accompagneranno i Portugal.The Man (a parte il nome con quel punto e la maiuscola che mi fa girare i maroni a prescindere.......fino ad oggi cmq mai memorabili..) nel prossimo album.
Ecco....quello potrebbe cambiare tutto.

Per il momento...bruciatela. In tutti i sensi.

11/04/17

THE DUKE OF SURL

- Frequenze News -


Fare un post su qualcosa di cazzutissimamente rock'n'roll è quasi un sogno per 2 motivi:

1. Temo di essere l'unico rimasto dei 2 esseri umani di questo angolo di web ad ascoltare questo tipo di anatemi musicali.

2.  L'avverbio "cazzutissimamente" oltre a non esistere, a memoria credo di non averlo mai scritto su queste pagine digitali.

Voglio spenderlo per Will Brown, un ragazzo americano che ha scritto alla nostra mail per presentare le sue figate chitarristiche.
Mr. Brown ha un grande manico ed è un VERO: musicista per passione, lavora per mantenersi, ed ora abita a Milano, per amore.

Will è il nume tutelare dei Duke of Surl.
Fa R'n'R alla vecchia, ravana un pò di sporcizia farcendola con una vena groove che ve la fa salire di brutto.

Amanti di R'n'R, garage, psych, di anche flessibili e culi danzanti...gettatevi a capofitto, senza pensieri.

Will, illuminaci.



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...