08/05/08

ISOBEL CAMPBELL & MARK LANEGAN "SUNDAY AT DEVIL DIRT"

- Frequenze Reviews -

Seafaring Song
The Raven
Salvation
Who Built The Road
Come On Over (Turn..) (Mp3)
Back Burner
The Flame That Burns
Shot Gun Blues (Mp3)
Keep Me In Mind Sweetheart
Something To Believe
Trouble
Sally Don't You Cry


2008 - V2 Records
Buy it from Amazon
Isobel Campbell MySpace

"Solo per questa volta". Questo sembrava si fossero detti un paio di stagioni fa Mark Lanegan e Isobel Campbell. Parole di due mondi apparentemente distanti, due satelliti differenti in perenne fluttuare intorno all'enorme sfera folk di questi anni. "Solo per questa volta"...E "Ballad Of Broken Seas" sembrava il frutto di una notte di passione, un dolce rifugio condiviso da due amanti in fuga dall'atroce rumoreggiare del resto del mondo. Il rischio di ricaderci c'era, soprattutto dopo il successo di questa, chiamiamola così, "scappatella artistica". Ma nessuno pensava così presto. Io stesso, all'arrivo del promo, pensavo ad un ep o ad un live, non certo ad un altro album. Eppure oggi mi ritrovo qua, cullato da "Sunday at Devil Dirt", a riprovare quel torpore che "Ballad of.." mi aveva delicatamente profuso solo qualche attimo fa. E anche se Mark Lanegan ha ormai rotto le scatole con le migliaia di collaborazioni a destra e a manca, riesce ancora a strappare un applauso sincero, colpa di quella voce diabolica che si ritrova e del costante alone da cowboy vissuto che strenuamente lo circonda. Accidenti a lui e ai film con John Wayne. Dall'altra parte del letto, la Campbell risponde con la parola "presente" nella quasi totalità dello script dell'album (tutti i pezzi meno "Salvation"), dichiarandosi, in definitiva, mente ed anima della collaborazione e scegliendosi un ruolo da comprimaria a livello vocale.
Così, fra atmosfere in costante bilico fra folk atavico e slow going-blues (unica eccezione la africaneggiante "Back Burner"), le sagome indefinite di Nick Cave, Scott Walker ("The Raven") e Tom Waits ("Shot Gun Blues"), volteggiano fra duetti impeccabili ("Come On Over (Turn Me On)"), episodio migliore del disco e "Keep me in Mind Sweetheart", ninna nanna per cuori in tumulto) esaltandone il sapore, in un connubio che profuma di tempi passati: Hazelwood/Sinatra sono i primi cognomi che balzano in mente, anche se ce ne sarebbero altri (Gainsbourg/Birkin, Kristofferson/Coolidge) che potrebbero rendere comunque l'idea.
Che il matrimonio si faccia a questo punto! Oppure che tutto finisca qui e per sempre. Un altro saltuario episodio farebbe spuntare la coda della convenienza anche attraverso l'ampio mantello della dote.
.

1 commento:

shanliusw ha detto...

When the Wow Gold wolf finally found the Buy Wow Goldhole in the chimney he crawled wow gold cheap down and KERSPLASH right into that kettle of water and that was cheapest wow gold the end of his troubles with the big bad wolf.

game4power,buy cheap wow gold

The next day the cheap wow gold buy gold wow little pig invited his mother over . She said "You see it is just as I told you. The way to wow goldget along in the world is to do world of warcraft gold things as well as you can." Fortunately for that little pig, he cheapest wow gold learned that lesson. And he just lived happily ever after!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...