21/11/07

BLACK MOUNTAIN

- Interviews and Live report -

Di seguito il reportage del live dell'unica data italiana dei BM (presso Officina 49 - Cesena) e l'intervista (che lasciamo intatta in Inglese) fatta nel tardo pomeriggio con la cantante/corista della band, Amber Webber.

"Se le porte della percezione fossero sgomberate, ogni cosa apparirebbe così com’è, infinita."
William Blake

Scusate… Forse devo cambiare spacciatore… il trip ancora non mi scende… Eppure sono anni che non tocco più quella roba…quel mix micidiale di Mescalina, Acido Lisergico ed Etere…un momento…in qualche modo riesco a tornare a galla dall’enorme Lava Lamp dove sono caduto…nessuna droga, ho solamente visto un concerto dei BLACK MOUNTAIN. Catapultati, come rapiti da un incantesimo, nei pieni ’70, questi signori scaricano sui presenti ettolitri di LSD avariato, in una miscela malsana di groove psichedelico che trova la sua origine in pozioni create da antichi druidi, conosciuti ai più sotto le oscure nomee di Hawkwind, Blue Cheer, Led Zeppelin, Black Sabbath. Capaci come pochi di plasmare tra le proprie dita la materia grezza e primordiale che passa attraverso le porte della percezione di Aldous Huxley, sotto l’effetto dei BLACK MOUNTAIN, spazio, tempo e distanza, si dilatano, perdendo progressivamente il valore loro attribuito nella normale quotidianità della nostra esistenza. Le cose che cominciano a diventare davvero importanti sono i colori o il fascio di luce intensa che si sprigiona dai fiori in un vaso. La possente Druganaut, primo singolo estratto dal loro primo LP. Undici minuti di delirio lisergico nel quale l’assolo di chitarra ipnotizza i pochi fortunati presenti. Schegge impazzite di grassi tappeti d’organo Pink Floydiano e bordate micidiali di Fuzz a volumi inumani hanno fatto il resto del lavoro. Capaci di passare da dinamiche al limite della narcolessia a muraglie sonore degne di MOGWAI e MY BLOODY VALENTINE, i BLACK MOUNTAIN, assieme ai DEAD MEADOW (visti quest’estate in occasione di un bellissimo show a Marina di Ravenna) sono sicuramente i più quotati alfieri moderni di un certo heavy sound made in ’70 che flirta pericolosamente con i fantasmi di KYUSS (Blues For The Red Sun e Sky Valley) e SPIRITUALIZED (Amazing Grace). Per la cronaca il bassista Matthew Camirand è anche il titolare della premiata ditta BLOOD MERIDIAN. Ascoltatevi qualcosa da "Kick Up the Dust", loro ultima fatica. Non ve ne pentirete. O forse si?
Magnifico.

Castà

Download:
Frequenze Interview: Black Mountain (w/Amber Webber - In English).mp3


24 commenti:

jodie ha detto...

Cool.It's an Italian/Canadian match!
Love BM

beth ha detto...

Guess..it's a parity:::
BM!

beth ha detto...

The photo on the side is simply great!
It's like you've done it in '68!
I'm a photographer..so well done!

Chatwin's Pencilcase ha detto...

I prefer "Voices" above the others it's a great song,love it

*BlackRebel* ha detto...

If the doors of perception were cleansed everything would appear to man as it is: Infinite. -- William Blake, The Marriage of Heaven and Hell

What'sthegender ha detto...

The male one is the guy on the photo?!Man's voice in a young body!:§)

Anonimo ha detto...

azz...siamo circondati

Hearing what?! ha detto...

Oh God,it's a drama!

Anonimo ha detto...

cosa sono tutti questi inglesi?e cosa centrano adouls huxley e william blake?

ale frnch*n* ha detto...

Thanks guys.
The anonymous people are invisible.
Help us to make these.

lady ha detto...

Anonimo:Huxley e Blake c'entrano..leggiti il report!
Gli sciagurati Oltremanica sono felici dell'intervista in Inglese?!

Loky ha detto...

Tutti felici.La tipina oltre ad essere carina ha anche una bella voce

mari ha detto...

L'inglese di Ettore è "divertente"!

ledge ha detto...

Sure!We're happy darling..how about our rock'n'roll tea parties?We miss you..

lady ha detto...

Are you working?Open your notebook,i'm on a project sweet....i'll call you.

approfitto del blog....sorry ;)!

Castà ha detto...

Puntualizzo, in quanto non tutti possono essere incappati in un libro che sicuramengte non ho letto solo io ma che comunque NON E' OBBLIGATORIO conoscere...

Adouls Huxley - le Porte della percezione...

Più che altro un saggio, scritto nel 1954, sulla sperimentazioni di quest'ultimo con la Mescalina.

A me è piaciuto molto e mi sembrava che calzasse con quello che ho visto e sentito l'altra sera...

Comunque al di la di tutto, gran serata e gran concerto per una grande band.

PS

Ragazzi, non lamentiamoci della situazioni Live... ci sono cosi tanti concerti che uno ha solo l'imbarazzo della scelta...
I "vecchietti" come me e Deni si ricorderanno sicurammente che sino a 7/8 anni fà di concerti se ne vedevano molti ma molti di meno e a suon di Km...

*L*O*V*E*

corra ha detto...

se si parla di vecchi mi permetto di dire la mia.
Oggi è una pacchia in confronto a qualche anno fa.Vi parla uno che per vedere dei concerti decenti, (quando aveva ancora molti capelli) arrivava in Inghilterra! Oggi c'è l'imbarazzo della scelta. E ben vengano le piccole realtà che fanno delle cose strane o alternative.Il rock è un modo per creare unione(senti come parlo -l'età porta consiglio).
Pace e amore
CO

ex-tropicalista ha detto...

Quando postate la puntata del programma?!

Anonimo ha detto...

è tanto tempo che vorrei il poster di teo castà da appendere sopra il letto.

ma ultimamente, dopo i suoi servizi per freq.indi., la mia ammirazione per lui sta crescendo in maniera smisurata..

altro articolo scritto in maniera sentita e impeccabile..

continua così, ex-re del culo!!!


il tuo successore devoto
Claude Horser.

ps: magari "le Porte della Percezione" non sarà obbligatorio leggerlo, ma "il Mondo Nuovo" di Huxley Sì, ragazzi! E pure i canti innocenza/esperienza di Blake!!!

legoStaFF ha detto...

oddio mari... esattamente cosa intendi per divertente?
ti assicuro che fare un intervista assolutamente improvvisata ad una ragazza americana con un bicchiere di vino in mano (al quale da più importanza di te)che ride ad ogni tua parola non è proprio facile.. ti blocca e perdi tutto quel sapore imparato in tanti anni..
stai a vedere che anche lei rideva perchè lo trovara divertente!?!?!?!
oddio!!!
voglio un traduttore!!!!!!!!!!
e se possibile la pace nel mondo ed un milione di euro...
così... visto che ci sono....
posso chiedere anche qualcosa per il mio micio?

deni ha detto...

ettore sei licenziato

Castà ha detto...

Tranquillo ti assumo io... come te la cavi con il giardinaggio???

legoStaFF ha detto...

oddio posso imparare in fretta casta...
grazie, sei sempre un amico brillante...
Deni, vorrà dire che l'intervista con SBIRULINO la venderò ad un'altra radio...
sigh!

arcilelle ha detto...

Questo gruppo è favoloso.. L'ho scoperto leggendo una recensione su Freequency.. e non la smetto + di ascoltarli!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...