12/07/08

"LOU REED'S BERLIN" di JULIAN SCHNABEL

- Frequenze Movies -

BERLIN è un un’opera-rock ed un film-concerto realizzato da Julian Schnabel (candidato all’Oscar 2008 per la regia de "Lo scafandro e la Farfalla") e presentato con successo alla Mostra del Cinema di Venezia nel 2007. L’album BERLIN di Lou Reed, uscito nel 1973, è da molti considerato il suo capolavoro e non era mai stato interamente suonato live in concerto. All'inizio degli anni Settanta, dopo il successo dell'album "Transformer", Lou Reed era stato consacrato come icona del rock più visionario ma, invece di sfruttare l'onda del successo e consolidare la sua immagine, il musicista si immerse in un progetto difficile e ambizioso il cui risultato, uscito nel 1973, fu "Berlin", un disco che lasciò interdetti pubblico e critica. Le canzoni raccontavano di amori che determinavano un'assoluta dipendenza conducendo alla deriva e di amori infelici vissuti nei sobborghi. Lou Reed non interpretò mai le canzoni di quell'album dal vivo, ma nel 2006, trenta anni dopo l'uscita del disco, l'artista ha deciso che era arrivato il momento giusto. Dopo aver convocati un ensemble di trenta elementi, un coro di bambini, una sezione di archi e fiati, ha affidato la costruzione di un set al suo amico regista e scenografo Julian Schnabel e gli ha chiesto di filmare il risultato. Il film/documentario che ne è risultato è il ritratto di una pagina importante della storia musicale contemporanea e del sogno di un artista.. La scenografia, realizzata dallo stesso Julian Schnabel, i visuals di Lola Schnabel con la partecipazione di attori quali Emmanuelle Seigner (FRANTIC) nella parte di Caroline e la fotografia del celebre Ellen Kuras riescono a catturare la travolgente esperienza di BERLIN: spettacolo visivo, musicale ed emozionale.

Il film è distribuito per l'Italia da Metacinema.

(MP3): LOU REED - Caroline says (da Berlin)
(MP3): LOU REED & DAVID BOWIE - I'm waiting for the man

3 commenti:

Paolo Bassotti ha detto...

Salve, e complimenti per il blog. Scrivo per fare una piccola precisazione. In realtà non è vero che il grande Lou non aveva fino ad ora interpretato dal vivo pezzi di "Berlin". In "Lou Reed Live", album realizzato con registrazioni del tour del '74 (quello di "Rock'n'Roll Animal") compaiono Oh Jim e Sad Song.

Deni ha detto...

Ringraziamo dell'ottima precisazione Paolo

Claude Orson ha detto...

...e anche Caroline Says part 1.

Berlin: negli anni mi si è insinuato nell'anima come un'esalazione tossica e seducente.
In nessun altro disco troverete tanta paranoica bellezza come in questo.

"when you're looking through the eyes of hate.. oh Jim"

E intanto Lou se la Reede ancora..

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...