28/01/08

ISTANT PARTY!

- Suggerimenti da Albione -
di Claudio Cavallaro - Granturismo -

Londra, fine gennaio 08.
Magari è il tuo giorno libero. Magari ti annoi. Magari hai pure la casa libera. E qualche birra in frigo. E magari qualche tuo amico ha degli avanzi di veleno colorato del recente capodanno. E qualcun altro uno speziato dado Knorr o una bustina di rucola frizzante appena acquistati.. E si annoiano anche loro. Mentre la televisione proietta i suoi fantasmi azzurri sul tuo volto polveroso, prendi il telefono e inizi a chiamare. E tiri fuori il giradischi. E i pop corn.
Sì, è proprio quella sensazione. Hai voglia di fare festa, di ballare e divertirti tutta la notte..
Ecco qualche mio suggerimento per il tuo PARTY ISTANTANEO!!!!

BO DIDDLEY "Bo Diddley is a gunslinger":
Da sempre il re di ogni festa. Non può mancare. Bo Diddley Is Jesus.

OS MUTANTES "s/t":
Dal Brasile una pericolosa caipirinha psychopop che scioglierà inesorabilmente al primo sorso il vostro sistema nervoso.

RAMONES "Leave Home":
Non c'è proprio verso di sentirsi giù ascoltando i Ramones. Dovrebbe esserci una piazza intitolata a Joey Ramone in ogni città. Almeno finchè ci sarà in quella città qualche giovane annoiato che ha ancora voglia di andare in giro e fare casino.

STEREOTOTAL "My Melody":
Bo Diddley incontra France Gall e cominciano a giocare con tastierine casio, bere chinotto e limonare.

VELVET UNDERGROUND "VU":
Va bene la Pop Art e Andy Warhol. Va bene l'eroina e la metedrina. Va bene le fruste e i lustrini. Ma i palloncini d'argento della Factory a cosa servivano?! Scoprite come Lou Reed e compagnia bella addobbavano "tutte le feste di domani"..

BANANA SPLITS "s/t":
Vi ricordate quei cagnoloni armati di chitarre e occhiali da sole di un famoso programma per bambini di fine anni'70? Ecco, loro.

MC5 "Back in The USA":
Da Detroit, la città più rumorosa del pianeta, gli MC5. Dopo un seminale album d'esordio rabbioso e protestoso, gli MC5 si tolgono dalle palle John Sinclair e la politica delle White Panthers e cominciano a fare chiasso per il semplice gusto di farlo.
Kick Out The Jam, John Sinclair!!!

THE BEACH BOYS "All Summer Long":
A fine gennaio vi troverete improvvisamente in bermuda a succhiarvi un calippo con il sole negli occhi. Tutta colpa di questa madeleine dei Ragazzi Della Spiaggia per eccellenza. Contiene anche Fun! Fun! Fun!, il cui titolo dice tutto.

JONATHAN RICHMAN & THE MODERN LOVERS "Live":
Suonate "Ice Cream Man" o "I'm A Little Aeroplane" e fatemi sapere com'è andata la festa..

EDOARDO BENNATO "Sono Solo Canzonette":
Uno dei punti più alti (e più sottovalutati) dell'intera produzione musicale italiana. Il menestrello napoletano ti spiattella beffardo tutti i tuoi problemi esistenziali sotto forma di favoletta, e ti permette pure di ballarci sopra (che è un pò l'essenza del rock'n'roll, da "Summertime Blues" in poi). Geniale. Ma in fondo, "sono solo canzonette"..

E tu? Quali dischi mi consigli per fare bisboccia con i miei amici?


13 commenti:

L'anonima?! ha detto...

Io dico Granturismo!!!!

nitecruz ha detto...

Un tantinello datata
cmq aggiungerei qualcosa con la cassa in quattro per ancheggiare tutti

aleFranch*n* ha detto...

Colgo il suggerimento di Nitecruz ma la tua liena mi piace così ti consiglio la proto techno di " I Feel Love " - Donna Summer/Giorgio Moroder.
Non può proprio mancare.

aleFranch*n* ha detto...

'liena' sta per LINEA.

chelo ha detto...

Prospettiva interessante e particolare.
Con almeno un migliaio di varianti.
In effetti qualcosa di "cool" con la cassa in quattro ci vuole,soprattutto per gente sopra ai 30.

Sounding New ha detto...

io aggiungo due brani dal groove irresistibile!
Dee Lite - Groove Is In The Heart
EMF - Unbeliveable

Marco ha detto...

Io ci metterei anche:

Von Iva con "Where U At?!"
Digitalism con "Idealistic"
Tracey Thorn con "It's All True"
The Dining Rooms con "Afrolicious"

ed un botto di altra roba che adesso come adesso mi sfugge...brutta roba la vecchiaia! ;)

Siete insuperabili.

Claude Horser ha detto...

Mi sa che avete ragione.. una cassa in 4 è quello che ci vuole.. ma qui a Lontra è praticamente tutto così.. roba fica, altrochè! ma comincio a sentire la mancanza di legno e corde.. dai, tanto l'avete capita che in fondo sono un rockettaro del catzo..

creamy ha detto...

Ciao!!
Ogni tanto riusciamo a darvi un'occhiata fra un lavoro e l'altro......NON SE NE PUO' PIU' DI LAVORARE.....A questi ritmi andiamo tutti al manicomio....Beh,visto che si parla di cassa in quattro io e la giuli suggeriamo Hercules Love Affair w/Antony che ho visto avete già postato!
BaciBaci

bloggerArestillAlive ha detto...

uno che mi tira fuori edoardo bennato così merita solo il mio rispetto. anzi adesso vado a cercare le cassette...chissà dove le ho lasciate.

jeanz ha detto...

claud horser merita rspetto anche per molta altra roba.e' difficile trovare uno che scrive di musica e te la fa vivere dentro come lui mentre leggi i suoi articoli....hai letto il racconto sui radiohead?!?!?!?!
se lo incontrassi gli offrirei una birra.......horser capiti mai a modena?
Questo blog e' il top.
ciao

claude horser ha detto...

Mah.. secondo me state esagerando di quel po'!
Sono sicuro che appena scrivero' qualcosa che non incontrera' i vostri gusti vi riprenderete tutto il vostro rispetto indietro.
Ma, nel caso, ci posso fare ben poco, quindi..
Non capito mai a modena, ma per una birra ci sono sempre: bologna andrebbe bene?
cmq grazie.

andre ha detto...

lasci a casa il caro franki? ma tra l'altro co me diceva, parlare di musica è come ballare di architettura

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...