09/07/09

FREQUENZE DEPRIMENTI

- Provocazioni & istigazioni a delinquere a cura di Francesco Farabegoli -


Il mio amico Marco (chitarrista di un gruppo indie-sfiga romano con le chitarre grosse chiamato Cat Claws, cercateli se siete fan di roba tipo Pixies/prime Breeders) mi ha convinto che la parola del mese è SGRATTOA.
SGRATTOA, possibilmente pronunciato con il caps lock e l’accento sulla (o))), identifica un concetto a metà tra suono ed attitudine, entrambi di stampo massimal-minimalista e che possiamo fare risalire ad un immaginario post-fricchettone contemporaneo di gente che suona cose psichedeliche con la botta e non si lava i piedi più di una volta al mese. Suppongo possa andar bene per descrivere un gruppo sludge qualsiasi, ma di questi tempi lo sludge non è più di moda (negli anni novanta, INVECE…). Quindi per ora SGRATTOA sta a definire tutta una serie di gruppi e persone che girano in ambito alt-folk chitarroso malatissimo e fanno dischi SGRATTOA per andare a rimorchiare ragazze SGRATTOA in giro per locali SGRATTOA di tutta la terra. Il disco SGRATTOA per eccellenza degli ultimi mesi è l’ultimo disco dei Pontiak (foto a sinistra), che si chiama Maker ed esce –mica cazzi- per Thrill Jockey, ma possiamo elevarci ad una sorta di zeitgeist collettivo che vada a pescare a destra e a manca in giro per chi fa indie e non taglia la barba. Altri SGRATTOA con il pedigree che si sono fatti sentire negli ultimi tempi sono gente come Arbouretum, da qualche mese fuori un disco nuovo, oppure –che so- Pink Mountaintops (anche se loro mi fanno cagare), Sleepy Sun etcetera. Io di mio ho un altro concetto, ma credo che ci sia spazio anche per le opinioni altrui (altrui è quasi sempre sinonimo di sbagliato, l’avete mai notato?). Tanto per dire di ciò che succede in giro, comunque, vado a fare un elenco di qualche cosa veramente SGRATTOA che è successo, sta per succedere, sta succedendo o potrebbe succedere tra luglio agosto e settembre:

1) Mi hanno fatto sapere qualche ora fa che i Jesus Lizard faranno tre date italiane, di cui una al Locomotiv (Bologna), verso il 20 settembre.
2) Dieci giorni prima i Dinosaur Jr (foto a destra), che sono il gruppo più SGRATTOA della storia dello SGRATTOA, suonano all’Estragon Summer e spaccano tutto.
3) Il nuovo video degli stessi Dinos che li vede in sella a skateboard e BMX come una specie di versione SGRATTOA e non concettuale del video di Feel The Pain senza mazze da golf O con le mazze da golf infilate su per il culo.
4) I Karma To Burn che mi suonano il concerto dell’anno dei concerti dell’anno in spiaggia a Marina di Ravenna.
5) Lou Barlow che nel video di cui al punto 3 somiglia pesantemente a me quando avevo capelli lunghi e 5 Kg. in meno sul culo.
6) Il fatto che nell’ultimo disco dei Pontiak c’è una canzone che sembra una outtake dei penultimi Death In June (quelli che facevano folk e non facevano schifo) e sembra il doppio più SGRATTOA dei pezzi più SGRATTOA del disco.
7) I Brujeria la sera del 15 agosto al Rock Planet (se la sera di ferragosto mollate tutto e vi andate a vedere i Brujeria al Rock Planet siete più SGRATTOA di ogni concetto di SGRATTOA precedentemente esposto).
8) Il gruppo di Vinnie Paul si chiama Hellyeah, l’etichetta di Vinnie Paul si chiama Big Vin.
9) Ripescare i Sepultura che fanno la cover di War di Bob Marley come un pezzo dei Sepultura suonato dai Korn.
10) Una mia amica del giro che si avvicina e mi chiede “ma è vero che sei andato al cine a vedere Transformers 2?”, io che rispondo “sì, due volte” e lei che si allontana ridendo e deridendo. Tra l’altro per farmi due visioni di Transformers ho saltato tutte le date di Itinerario Stabile, mea culpa.

E basta. Dato che ci siamo, se siete così scemi da essere arrivati fino in fondo al post siete clienti ideali di un blog che ho messo su l’altra settimana, si chiama BASTONATE e ospita quattro o cinque amici miei che più SGRATTOA non si può.
Visitatelo: per ogni dieci click permetterò a Deni di darmi una sculacciata
.
Bacioni.

6 commenti:

diego ha detto...

S.G.R.A.T.T.O.A.

Il mio disco SGRATTOA dell'anno (scorso) è Keep it Hid di Dan Auerbach.

aleFranch*n* ha detto...

me too

Kekko ha detto...

in realtà ieri sera, interpellato, ho deciso che Maker è più RUSTY che SGRATTOA. Il disco SGRATTOA dell'anno forse è il demo degli On The Down Lowa.

Claude Horser ha detto...

Adoro articoli come questo!!!

Kekko ha detto...

thnx claude, owe ya.

ho fatto il conto, saranno tipo una quarantina di click. quattro sculacciate. si può organizzare anche un peep show, se uno vuole guardare mi molla dodici euro.

Deni ha detto...

Siccome non hai specificato nessun riferimento temporale, aspetta a contare.
Fra un mesetto ti tocca organizzare VERAMENTE un peep show. Però ti depili. E io chiamo un mio amico che fa il muratore a riscuotere.
Lo chiamano ER MANAZZA.
Schiaccia le noci con un lieve movimento del mignolo.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...