31/01/09

FREQUENZE CHART * 30.01.09

- Frequenze Podcast -

FREQUENZE CHART
Puntata del 30.01.09*
Durata: 36 Min. ca
Dimensioni: 32,9 Mega


Per l'eventuale Download:
- Clic sull'icona Divshare del player.
- Clic su Download, a destra, nella pagina che si apre.



*Un ringraziamento particolare a Marco Moda per aver "salvato" la diretta andando in onda seppur febbricitante.

Press Play to listen:

30/01/09

FAST REVIEWS

- Frequenze Choices -

NICKEL EYE
'The Time Of The Assassins'
Rykodisc

Dopo le altalenanti prove di Albert Hammond jr. e il leggiadro passatempo (Little Joy) di Fab Moretti, un'altro membro degli Strokes approfitta della lunga pausa della band per portare avanti un proprio progetto parallelo. Nickel Eye è infatti il moniker dietro il quale si nasconde Nikolai Fraiture, il bassista allampanato della band newyorkese. Per le registrazioni, Fraiture, si è avvalso dell'aiuto del redivivo trio londinese South e di altri ospiti eccellenti come Nick Zinner (Yeah Yeah Yeahs) e Regina Spektor. Per promuovere al meglio l'album, licenziato dalla Rykodisc (che dal canto suo offre buone garanzie di qualità), Nickel Eye sta preparando un vero e proprio tour insieme ai South come backing band. L'album è un sentito omaggio ad alcuni dei musicisti che hanno maggiormente segnato la formazione di Fraiture: Neil Young, Frank Black, Leonard Cohen e The Kinks.

NICKEL EYE - Dying Star


VV.AA.
JOE STRUMMER'S JUKEBOX
Chrome Dreams

"Joe Strummer's Jukebox" mette insieme una serie di brani che, negli anni, Joe Strummer ha dichiarato di amare particolarmente, o ha registrato o interpretato con una delle sue molteplici creature musicali, o suonato nei suoi programmi radiofonici, trasmessi dalla BBC World Service poco prima della sua morte prematura. Le fonti della sua ispirazione vengono da più generi e più parti del mondo: ska, blues, folk, musica colombiana e buon vecchio rock n' roll, ma una cosa le accomuna: tutte hanno una dose infinita di anima.


J. TILLMAN
'Vacilando territory Blues'
Bella Union

Joshua Tillman, ventisettenne cantautore con 4 album già all'attivo, nonché batterista dei Fleet Foxes, la più incensata band del 2008, giunge con Vacilando Territory Blues alla quinta fatica solista. Una serie di brani dalla semplice struttura in bilico tra il blues e il country. Quasi tutti imperniati sulla chitarra e la voce malinconica di Tillman, che, ricordando alcuni modelli, che vanno da Nick Drake fino a Jason Molina e Neil Young per le atmosfere desertiche e rarefatte, riescono a colpire e restare impressi nella memoria, .

J. TILLMAN - Steel On Steel


VV.AA.
UNDER THE SUN
Ubiquity Records

Colonna sonora di Under The Sun, film/documento sul surf australiano realizzato dal regista Cyrus Sutton in collaborazione con la label della west coast Ubiquity Records. Si tratta di un doppio cd: le musiche incluse sul primo disco sono del noto producer e multi-strumentista Shawn Lee, il quale ci delizia con ben 28 tracce nel suo classico “global groove cinematic style”. Mentre il secondo disco è appannaggio di tre collettivi australiani: Afro Dizzi Act, una band rootsy afro-beat che si è guadagnata una notevole reputazione in Australia grazie ai suoi numerosi concerti, Low Pressure Sound System, collettivo di musicisti autori di soundtracks e protagonisti di live jam apprezzabili e Band Of Frequencies, un progetto tra psychedelia, roots, rock e soul con membri di Afro Dizzi Act più il surfista Dave Rastovich. Qui il trailer del documentario

29/01/09

JOHN MARTYN (1948 - 2009)

- Rest In Peace -

Questa mattina è morto John Martyn, aveva 60 anni.
La sua voce di seta e il suo sorprendente modo di suonare lasceranno un vuoto enorme e incolmabile, simile a quello che lasciò Tim Buckley a suo tempo.
Innovatore della folk music inglese, la attraversò e la fuse con le ritmiche del jazz e i toni scuri del blues.
Poco incline ai compromessi e al radio-friendly, rimase sconosciuto ai più e arrivò al suo primo successo dopo quasi 20 anni di carriera (con un orribile pezzo scritto a quattro mani con Phil Collins di cui non ricordo il nome.. o forse non voglio ricordarlo..).
Trattato alla stregua di una divinità dai Fairport Convention, che lo accompagnano anche in molti suoi dischi, era seguitissimo proprio da Tim Buckley, e si dice che fosse l'unico amico di Nick Drake (a cui dedicherà la superba "Solid Air").
Chissà che adesso non riprenda in compagnia di Nick e Tim ad accarezzare la sua chitarra acustica, dovunque si trovino..
Riposa in pace John, insieme a Mino e Charles Cooper dei Telefon Tel Aviv.

C.C.

JOHN MARTYN - Black Man At The Shoulder
JOHN MARTYN -May You Never

THE GRANTS

- Frequenze Preview -


video: The Grants - I'm the one

Vi avevamo già preannunciato il sicuro successo dei Glasvegas in tempi non sospetti (vedi QUI). Allora preparatevi ad una delle nuove scommesse di Frequenze, e segnatevi il nome di questi signori: THE GRANTS.
The Grants sono un gruppo di Liverpool che sta già iniziando a farsi conoscere col buon vecchio passaparola. Propongono una fresca miscela sonora che può ricordare l'anima nordica dei primi psichedelici Verve, l'Euro-sound di u2 e Coldplay, il Pop showgazer dei Ride e la malinconia algida degli Smiths.
"They're not my cup of tea", come dicono dalle loro parti, ma quando mi è capitato di sentirli un paio di mesi fa ho dovuto comunque ammettere che avevano le stigmate dei "grandi" (sempre che questo aggettivo abbia un senso..).
Magari ascoltateli e fatevi un'idea.

Claudio Cavallaro

(Mp3)
The Grants
Nothing To Lose

28/01/09

WAR CHILD HEROES

- Frequenze for War Child -

"We asked 15 ultimate icons to select a favourite song from their classic
back catalogue and to nominate the new act they most trust to create
a unique interpretation of that hand-picked track.This album is the
result: 15 exclusive and breath-taking cover versions"

WAR CHILD PROJECT



Heroes è il terzo album di cover, realizzato grazie al sostegno di grandi artisti, i cui proventi verranno devoluti interamente a War Child: un'organizzazione no profit attiva da molti anni nel prestare soccorso medico ed assistenziale ai bambini cionvolti in conflitti bellici o in zone devastate dalla guerra. I bambini che beneficeranno di questa iniziativa saranno quelli che si trovano in Iraq, Afghanistan, Uganda e Repubblica Democratica del Congo. Il tutto si traduce in 15 cover esclusive e si legge che siano stati proprio gli stessi interpreti originali a scegliere i nuovi artisti per la loro re-interpretazione. Così sembra che la data di uscita sia stata rinviata al metà febbraio a partire dal novembre dello scorso anno, per permettere a molti grandi nomi di partecipare al progetto. Tanti gli spunti interessanti, sulla fiducia scegliamo 'Heroes' di Bowie rifatta dai Tv On The Radio ma pure Rufus Weinwright al cospetto di Brian Wilson ci solletica non poco la curiosità. Le aspettative sono alte, mal che vada si fà comunque della beneficenza e non ci si potrà veramente lamentare.

Tracklist:
1- Beck (Bob Dylan: Leopard-Skin Pill-Box Hat)
2 - Scissor Sisters (Roxy Music: Do The Strand)
3 - Lily Allen (The Clash: Straight To Hell)
4 - Duffy (Paul McCartney: Live And Let Die)
5 - Elbow (U2: Running To Stand Still)
6 - TV On The Radio (David Bowie: Heroes)
7 - Hot Chip (Joy Division: Transmission).mp3
8 - The Kooks (The Kinks: Victoria)
9 - Estelle (Stevie Wonder: Superstition)
10 - Rufus Wainwright (Brian Wilson: Wonderful/ Song For Children)
11 - Peaches (Iggy Pop: Search And Destroy)
12 - The Hold Steady (Bruce Springsteen: Atlantic City)
13 - The Like (Elvis Costello: You Belong To Me)
14 - Yeah Yeah Yeahs (The Ramones: Sheena Is A Punk Rocker)
15 - Franz Ferdinand (Blondie: Call Me)


In Uk 'Heroes' uscirà il 16/19 Febbraio per la Parlophone mentre nel resto del mondo per la Emi. Tutti i dettagli e le schede canzone per canzone le trovate qui.

27/01/09

FLY GIRLS!

- B BOYS BEWARE: REVENGE OF THE SUPER FEMALE RAPPERS -

"An incredibly entertaining selection of trailblazers that consistently hits the right note"
OBSERVER


"Soul Jazz provide the ultimate sourcebook"
TIME OUT

"It's not easy to imagine a more enjoyable survey of female MCs"
THE GUARDIAN


"An excellent album that is quite simply tons of fun"
THE WIRE


"This is the sort of thing Soul Jazz does best: a history of an under-anthologised corner of the musical world. 'Fly Girls!' collects many of the major names from the first wave of female rappers"
INDEPENDENT


"Pura energia in rima. Fondamentale"
FREQUENZE INDIPENDENTI

"Già ordinato!"
ALE FRANCH*N*


Various Artist:.
FLY GIRLS!
B Boys Beware:
Revenge Of The Super Female Rappers

(2xCD/2x2LP)
Soul Jazz Records

Le fly-girls sono la controparte femminile dei piu noti b-boys e come si intuisce dall'esplicito sottotitolo (b-boys beware: revenge of the super female rappers) questa nuova compila souljazz narra l’ascesa del gentil sesso ai piani alti dell' hip hop americano di metà dei ’80. Un'universo ancora underground e sperimentale portatore di un linguaggio nuovo, strano ed incomprensibile alle masse. Nonostante, col senno di poi, faccia un certo effetto pensarlo. Questo doppio album offre una line-up stellare di ragazze dalle fortune differenti che hanno contribuito insieme ai maschietti a definire tutti i contorni del moderno hip-hop partendo dal funky, dall’old school e dall’electro. Spiccano, tra le tante: Missy Elliot, Nikki Giovanni ma anche il proto-rap dei Sequence con una giovanissima Angie Stone ed una delle primissime ragazze ad arrivare al successo, Roxanne Shantè. Tracklist & listen

PRINCESS MC - Pump Up The Funk

26/01/09

GREG WILSON - BBC 1 ESSENTIAL MIX

- Frequenze Onnipresenti -


In Italia il suo nome dice poco ai più. Forse anacronistico, di fatto accuratemente bypassato sia dai media patinati che da quelli di concetto . Mentre per quei pochi fortunati che già conoscono Greg Wilson sapranno che , oltre ad essere il padre dell'electro funk, è stato il primo dj inglese a passare un disco dopo l'altro in armonia ritmica senza pause: mixato. E non solo nei club ma, come ci documenta il filmato datato 1983, pure alla tv di sua maestà . Un pioniere della club culture, insomma. Un maestro, tanto quanto Lerry Levan o David Mancuso. Il Baldelli d’oltre Manica, per capirci. Famoso per i suoi live set unici, eseguiti con due registratori a bobine Revox (ecco come) al posto dei piatti canonici. Nel 1983 trasformò l’Hacienda da semplice sala concerti a discoteca piu innovativa d’Europa e da lì in avanti, se solo lo avesse voluto, avrebbe potuto conquistare il mondo ma preferì dedicarsi nottetempo alla produzione (vedi Yello, Broken Glass e Kiss AMC). Bene, basta lusinghe: veniamo al dunque. Al presente. Vi basti pensare che sabato 17 gennaio tre generazioni di clubbers inglesi si sono sintonizzate alla radio nazionale per il ritorno sull'etere del maestro. La BBc 1 ha infatti trasmesso un suo mix che il padrone di casa Pete Tong non ha resistito a definire 'il migliore nella storia del programma' (Il miglior programma di dance music al mondo, ndr). Una selezione pazzesca che in pochi minuti ha fatto il giro del mondo rimbalzando tra i blog ed i portali musicali piu 'maturi'. Due ore di lezione da ascoltare, riascoltare ed assimilare. Scaricatela. Fatelo!
E da leggenda dell'electro funk a leggenda della techno: sabato scorso è salito in cattedra Josh Wink.

(Hacienda poster, 1983)

Ascolta:
BBc1 player

Scarica:
Greg Wilson BBc1 essential mix 2009

Site:
Official
Myspace

MP3:
Talking Heads - Psycho Killer (Greg Wilson edit)
(skippate i primi 2 minuti, poi il brano prenderà forma)

24/01/09

FREQUENZE CHART * 23.01.09

- Frequenze Podcast -

FREQUENZE CHART
Puntata del 23.01.09
Durata: 36 Min. ca
Dimensioni: 33,3 Mega


Per l'eventuale Download:
- Clic sull'icona Divshare del player.
- Clic su Download, a destra, nella pagina che si apre.


Press Play to listen:

23/01/09

JUST A PERFECT DAY, YESTERDAY

- Frequenze Sings Neh Nah Nah Nah -

Visto che non siamo in Nuova Zelanda, oggi vi offiramo un pezzo filosofale del 1990 rimasto sepolto sotto una tonnellata di altri ricordi e riportato ieri notte in superfice da quell' Indiana Ozpetek di 'Un Giorno Perfetto' (2008). Olè!

Vaya Con Dios - Nah Neh Nah

QUALCOSA NON VA IN NUOVA ZELANDA

- Frequenze For The People -
Avete presente la Nuova Zelanda? Quel piccolo paese che ha regalato Crowded House, Flight Of The Conchords, Ladyhawke, Liam Finn e una moltitudine di altri artisti meritevoli? Proprio là hanno appena passato una legge che ha dell'incredibile.

Materialmente, questa legge permette all'ente incaricato di disconnettere chiunque sia semplicemente sospettato di downloadare qualcosa illegalmente (musica, video, etc). Attenzione, perchè per fare questo non c'è bisogno di prova. Basta che esista un semplice sospetto.
Immaginate che fine faranno tutti i Music-Blog.

Qui stiamo parlando di qualcosa che viola senza remore la privacy di ognuno, non si scherza.

Se questo ti fa incazzare come fa incazzare noi, puoi compilare la petizione e perpetuare la parola direttamente sul tuo blog.

Qui la legge completa.

22/01/09

THE HUNCHES - EXIT DREAMS

- Frequenze lo-fidelity Reviews -

THE HUNCHES
Exit Dreams

2009 - In The Red

The Hunches Myspace


Nella loro migliore incarnazione sono un gruppo garage-surf con pezzi velocissimi registrati alla cazzo, cantati da un alcolizzato molestissimo in odor di Darby Crash. La loro massima hit è probabilmente l’estemporaneo singolo Fuck Disco Beats, dedicato (recitava la press-sheet dell’epoca, in pieno revival punk funk) a tutti coloro che pensano che il Pop Group sia un genere musicale. Colpi bassi al nostro trendismo in epoca pre-disrispetto mediatico di tutta la roba à la Rapture, Franz Ferdinand e derivati, il tentativo di riscrivere una storia della musica parallela che relegasse gli Wire al ruolo di studentelli figli di papà a caccia di figa minorenne e gli Angry Samoans come unici depositari dello scibile universale. Grossomodo. La notizia, in ogni caso, è che sta arrivando un nuovo disco a firma The Hunches, come sempre su In The Red. Exit Dreams, questo il titolo, abbandona (ed è un peccato) la velocità della luce in favore di una sorta di delirio tossico in bassissima fedeltà vagamente ispirato a una biografia a fumetti di Capt. Beefheart illustrata da Tuono Pettinato: esce fuori un disco assolutamente in linea con i tempi, una sorta di versione garage lo-fi di tutta l'infatuazione che gira per quello che in mancanza di una codifica decente chiamiamo shitgaze -un genere non genere del quale il four-piece di Portland è senz’altro tra i principali riferimenti odierni nel mercato discografico emerso (si fa per dire). E se da un lato dispiace perdere quella sensazione un po' CBGB's 1984 di essere davanti alla cosa più punk in terra, il terzo disco lungo degli Hunches si fa avanti come una delle pochissime occasioni della musica contemporanea di tirar fuori dall'abbecedario delle influenze i Velvet Underground più tossici e dissociati (Sister Ray etc) facendo la figura di gente che ne sa. Insomma diciamocelo, di chi altri potreste dirlo? (lasciate perdere, è una domanda trabocchetto)

Francesco Farabegoli


From Exit Dreams
The Hunches - Your Sick Blooms

From Yes. No. Shut It.
The Hunches - Same New Thing

21/01/09

I'M IN THE JUNGLE WITH YOUR PHUNK

- A new weird selection by AleFranch*n* -

Obscure disco, no wave, rare groove, old school rap, bongo beats, electro funk, krautrock sincopato e vagamente psichedelico mixato in diretta, senza additivi nè taglio alcuno per la seconda puntata del FrequenzeMix. Un rollercoaster tra passato e presente, portatore di un messaggio a reti unificate:

don't believe the hype, please!
Do what you wanna do. Ever.


Tracklist:
(mixed live, no edit, no dub)
Fujiya & Miyagi / Uh // 2008
The Jellies / Jive Baby On A Saturday Night (Betty Botox edit) // 1981
Xanadu / Sure Shot // 1980
Friendly Fires / In The Hospital // 2008
Ali Love / Rock'n'Roll Control // 2006
Hot Chip / Colours (Fred Falke remix) // 2006
Yatch / Summer Song // 2007
Talking Heads / I Zimbra // 1979
Sam Brothers Five / S.A.M. // 1979
! ! ! chk chk chk
/ Must Be The Moon (Emperor Machine mix) // 2007
Free Blood / Grumpy (Greg Wilson mix) // 2008
Boris Gardiner / Meltin' Pot // 1998

click here
FREQUENZE MIX
parte seconda
(42,30MB)
36min.57sec.
PhotobucketFrequenze Mix Parte Seconda

20/01/09

MANDO DIAO - DANCE WITH SOMEBODY

- Frequenze Preview -



I Mando Diao, malgrado l'ottima produzione, non sono mai arrivati ad essere un gruppo di prima fascia (forse, ahimè, neanche di seconda). L'ondata svedese di qualche anno fa li aveva sparati in alto, ma non così in alto. Dopo una partenza rude e viscerale (praticamente garage), si sono mano a mano spostati verso parvenze più pop che gli hanno permesso di raggranellare consensi da parte di una più larga frangia di pubblico, senza, purtroppo, mai esagerare. Questo, per alcuni versi, visto l'innegabile potenziale della band, è abbastanza avvilente (soprattutto per loro). Guardando la discografia si nota come ad una partenza senza troppi fronzoli, da qualche anno, si sia innescato il meccanismo della spasmodica ricerca di una hit ad effetto, motivo principale che muove anche questo nuovo singolo: una serie di ricorrenti deja vu che portano dritti a Franz Ferdinand, i re dell'odierno alt pop. Come dire: "cazzo, se non ce la facciamo questa volta...".
La regola commerciale n. 1, triste ma estremamente concreta, dice che è meglio assomigliare a qualcuno che vende, qualche volta, anche per continuare ad essere ciò che si vuole essere (poi c'è anche chi è capace di farlo più velatamente..). Intricato ma vero. Essere i Mando Diao non è facile signori.
Fattostà che "Dance with Somebody", dopo queste considerazioni e facendo finta di non conoscere Alex Kapranos, comunque, non è male.
Considerando la storia recente del gruppo svedese (vedi, senza andare troppo in là, "If i don't live today, i might...", singolo-lancio dello scorso album), presa un pò alla bersagliera, tutto sommato, è quasi di buon auspicio...Fusse che fusse la volta buona ?


Mando Diao
Dance With Somebody
Link rimosso su richiesta dell'etichetta

19/01/09

THE NEXT MEMORABILIA

- Frequenze Fashion Victim -

La gloriosa Desert Boot di Clark compie 60 anni. Il classico polacchino in gran voga negli anni Sessanta e Settanta venne realizzato nel 1949 da Nathan Clarks, che si ispirò ad un comodo stivaletto trovato da alcuni suoi amici ufficiali presso un bazar del Cairo. Per celebrare l'occasione Clark propone 6 esclusive special edition, una per ogni decennio, con 3 modelli dedicati all'uomo e 3 alla donna.

I modelli maschili sono:

Desert Boot Edizione 2000: riedizione dello storico scarponcino così come venne concepito da Nathan Clark nel 1949, realizzato in suede beige con cucitura a vista e suola in para naturale
Desert Boot Edizione ‘90: inneggiante alla cultura Brit Pop, che durante lo scorso decennio adottò il polacchino come calzatura cult, e che oggi viene proposto in suede blu con ricamata la bandiera Union Jack rossa e bianca (nella foto).
Desert Boot Edizione ‘50: che ricalca lo stile british degli Anni Cinquanta con il tessuto Harris Tweed, prodotto a mano nell’Outer Hebrides in Scozia.

Sono invece pensati per lei:
Desert Boot Edizione ‘60: dove il tessuto fantasia Liberty’s Paisley Bourton in autentico stile Sixties ricopre il polacchino
Desert Boot Edizione ‘70: che celebra la cultura hippy, con frange sui lati dello scarponcino in suede color porpora.
Desert Boot Edizione ‘80: è invece realizzato in washed denim, con taschino applicato sul lato e bottoncino dorato.

18/01/09

JUSTICE - A CROSS THE UNIVERSE clip 1

- Frequenze Video Clip -


Finti matrimoni a Las Vegas, fiumi di whisky, groupies sfasciate, sbornie moleste, autografi su chiappe e seni, pissing, orgasmi, retate ed arresti. In poche parole: l’abc della vecchia rockstar. E tutto questo in appena dieci minuti di A Cross The Universe: il video documentario sui Justice realizzato e montato dal videomaker Romain Gavras e So-Me, tratto da tre settimane di date ed eccessi statunitensi. Il secondo clip non è da meno, mentre se avete un'oretta a disposizione la versione integrale la trovate qui

17/01/09

FREQUENZE CHART * 16.01.09

- Chart & The Niro Interview -

FREQUENZE CHART
Puntata del 16.01.09
plus The Niro Interview
Durata: 38 Min. ca
Dimensioni: 34,9 Mega


Per l'eventuale Download:
- Clic sull'icona Divshare del player.
- Clic su Download, a destra, nella pagina che si apre.


Press Play to listen:



The Niro Myspace

N.B.: Non postiamo la brevissima seconda parte (10 minuti circa) andata in onda dopo il Radiogiornale. Le prime 3 posizioni sono rimaste invariate (Santogold, Kills, Coldplay).

15/01/09

APPUNTAMENTI: FREQUENZE CHART

- Frequenze Chart -

Un brevissimo post per ricordare che la puntata di Frequenze Chart di domani, Venerdi 16 Gennaio, avrà come ospite Davide Combusti, in arte The Niro, che commenterà, in compagnia di Marco e Ettore, la classifica dei dieci singoli più votati questa settimana. Tutto questo in diretta dal Lego Cafè dalle 19,05 (dieci minuti prima del solito per dare più spazio all'intervista) sempre sui 95,900/96,200 FM di Rete96Network.
The Niro sarà al Lego anche domani sera per un live (consigliato! - ore 22,00) organizzato in collaborazione con Retropop. Dal vivo o in radio, comunque...non mancate !

BLITZEN TRAPPER - FURR

- Frequenze Video & Suggests -



Finalmente esce il video di uno dei brani più passati nelle nostre playlist in radio degli ultimi 4 mesi. Questo gruppo dell'Oregon ha sempre avuto la peculiarità di produrre dischi dalla bellezza nascosta e tardiva. Lo stesso Furr (terzo album della serie), licenziato come di consueto da Sub Pop, rimane una delle gemme celate del 2008.
Subissati dall'hype Fleet Foxes, dai freddi alberati di Bon Iver, dai capolavori pop di Tv On The Radio e Last Shadow Puppets, i Blitzen sono rimasti lì a guardare riviste e fanzine scansarli attentamente (tutte tranne Rolling Stone...), svelando (di nuovo) due grandissime doti: pazienza e spensieratezza. Ci sono gruppi abituati a non sfondare mai, abituati a navigare in un perenne limbo di semi-anonimato, semplicemente avvolti da un fascino più tortuoso. Per questo, proprio adesso, in un piatto periodo di passaggio di questo nuovo anno, quando la foga verso i titoloni del 2008 è ormai passata e prima che qualcosa di realmente significativo esca e tramortisca i vostri cuori, pensiamo sia il momento giusto per scoprire una band che, siamo sicuri, da ora in poi, troverete necessaria e imprescindibile, almeno quanto una tisana fumante in una glaciale serata invernale.

Blitzen Trapper Myspace

Buy Furr on Amazon

Download

Blitzen Trapper - Furr

Blitzen Trapper - God & Suicide


14/01/09

CURIOSITY KILLED THE.....

- Frequenze News -

GET HIS SHOEGAZE ON
Dal calderone delle compile la Soma ci propone sempre qualcosa di unico, diverso e distintivo. Dopo i contributi di Andrew Weatherall (vol.1 garage rock & post punk) e Damien Lazarus (vol.3 leftfield pop & elettronica) ora tocca a Rob Da Bank (BBc 1/Sunday Best/Bestival) scalare d'esperienza i muri sonori dello shoegaze per il terzo capitolo della serie Sci-Fi-Lo-Fi. Eccellente quanto i predecessori. In uscita il 19 Marzo.


FOLK E SUPERIORITA'
Dalla sua nuova residenza virtuale, quell'Italian Embassy portavoce dell'indie pensiero nostrano , il navigato Enrico 'Enver' Veronese, folgorato sulla via di Damasco (in questo caso via Emilia lato mare) ha tracciato un resoconto completo e dettagliato sulla florida scena musicale romagnola. Ringraziamo commossi.


MOUSSE MAGAZINE
Freepress bimestrale d'arte e cultura contemporanea nato a Milano nel 2006 e distribuito nelle maggiori città italiane e straniere. Mousse riflette sull'arte contemporanea attraverso svariati modi di indagine: a news e recensioni si affiancano interviste, focus, rubriche di corrispondenza dalle capitali internazionali dell'arte e progetti d'artista concepiti appositamente per il magazine. La rivista si arricchisce inoltre di sezioni dedicate ad architettura e design, settori che hanno instaurato con le arti visive un dialogo fertile e intenso. Scarica l'ultimo numero (Dicembre 2008)


NERO MAGAZINE
Da Milano a
Roma. Stesso concetto, stesso formato: cartaceo o digitale. Prezzo invariato: zero euro. Nero Magazine propone approfondimenti, interviste, inchieste, monografie, recensioni con la stessa qualità contenutistica di un magazine di settore mantenedo però un'attitudine multidisciplinare e un linguaggio accessibile e brillante. 30.000 copie distribuite tra locali, gallerie d'arte, centri sociali, università, negozi e all'interno di un circuito musicale molto selezionato in tutta Italia. Scarica il PDF


MY PLAYGROUND

Documentario sul concetto di movimento all'i
nterno dello spazio urbano riqualificato curato e diretto da Kaspar Astrup Schröder. Nel teaser di presentazione due freerunners del team Jiyo si sfidano a colpi di trciks su e giu' per i nuovi palazzi di Copenaghen sotto una glaciale 'This Room' dei Notwist. Grande scelta!


JOAKIM: MY BEST REMIXES
01. Annie - Always Too Late
02. The Chap - Ethnic Instruments
03. DJ Mehdi - Pocket Piano
04. Zombie Zombie - Drive This Road
05. Tiga - Pleasure From The Bass
06. Late Of The Pier - The Bears Are Coming
07. Clashing Egos - Aiming Nebere
08. Alter Ego - Why Not?!
09. Cut Copy - Hearts On Fire
10. Lionel Hampton - Vibramatic!
11. Antena - Camino Del Sol
12. Max Berlin - Elle & Moi


ANDY WARHOL: The Record Cover, 1949-1987
Oltre 300 illustrazioni a colori. Tutte e 50 le copertine (fronte e retro) realizzate da Warhol tra il 1949 e il 1987, per la prima volta disponibili in un unico catalogo corredato da altre 100 illustrazioni supplementari tra fotografie scattate durante le presentazioni ed fonti inedite. Cosi Paul Marechal esplora l'universo creativo di Warhol rivelandone l'ampiezza dei gusti musicali e la sua straordinaria capacità di combinare la visione artistica alle sette note. Un must da 30 sterline circa.


BON IVER - BLOOD BANK ep
Dopo gli univoci consensi raccolti dall'album 'For Emma, Forever Ago', Justin Vernon torna con un nuovo ep. Le 4 canzoni di Blood Bank si dipanano tra luci ed ombre quanto l'incedere delle stagioni. Si passa con raffinatezza dall'oscurità dell'inverno del Wisconsin (Bloob Bank) a timidi calori primaverili (Beach Baby), prima di toccare il cielo con Babies: ballata per piano e voce. Chiude il cerchio un soffio di fresco voocoder (Woods). Ascolta
(Mp3):
BON IVER - Blood Bank


WOLFGANG AMADEUS PHOENIX
Udite, udite: pronto a primavera il nuovo album dei Phoenix. Wolfgang Amadeus Phoenix (questo il titolo) sarà, vuoi per la presenza del produttore Philippe Zdar (metà dei Cassius), un ritorno a sonorità più elettroniche e raffinate, tipo il primissimo - e amatissimo - United. Les enfants de Versailles, in cerca della giusta ispirazione prima di rinchiudersi in studio, hanno provato per diversi mesi dentro ad una barca sulla Senna. "Abbiamo speso i nostri soldi in cerca dell'ispirazione", ammette a Stereogum il cantante Thomas Mars. Dalla brevissima preview disponibile sul sito della band, si direbbe che l'abbiano trovata....Vi aggiorneremo.

13/01/09

ACROSS THE MOVIES

- Support Your Local Festival -

Storie di musica attraverso il cinema
Rassegna di cinema musicale d’autore
15, 22 & 29 GENNAIO ORE 21:00
CINEMA ELISEO DI CESENA

Ingresso 5 Euro - proiezione unica


Interessante rassegna cinematografica quella proposta da Monogawa Confidential Entertainment & Panda Comix presso il cinema Eliseo di Cesena dal 15 Gennaio al 29 dello stesso mese. Le parole di Luigi Bertaccini, storico del rock, giornalista musicale, introdurranno il pubblico alle pellicole con il contributo di rari e straordinari filmati musicali d’epoca, riportando gli spettatori al contesto storico culturale del film attraverso racconti di suoni e immagini, aneddoti e pensieri sui personaggi illustrati, arricchito da piccole esibizioni dal vivo. Un interessante approfondimento che trasporterà alla visione del film per comprendere l’affascinante legame che unisce musica e cinema. Al termine di ogni proiezione una serie di dj set tematici nel foyer del cinema sarà un ulteriore colonna sonora alle storie raccontate.


Giovedi 15 Gennaio
CONTROL
Regia di Anton Corbijn
Con Sam Riley, Samantha Morton, Alexandra Maria Lara
Introduzione di Luigi Bertaccini

USA/UK 2007 – 119 minuti
Intervento musicale di Demetrio Castellucci (Black Fanfare)
Al termine nel foyer del cinema l'aftermovie dj set Toffolomuzik “Love, Fear, Isolation”






Giovedì 22 Gennaio
THE BLUES
dal Malì al Mississippi

Regia di Martin Scorsese con Ali Farka Tourè, Salif Keita, Habib Koitè, Taj Majal.
USA 2003 . Durata: 83 minuti
Introduzione di Luigi Bertaccini
Intervento musicale di Antonio Gramentieri ( De La Vega)
A seguire nel foyer del cinema l'aftermovie djset Demetrio Castellucci : Africa, Blues, Africa.




Giovedi 29 Gennaio
LOU REED'S BERLIN
Regia di Julian Schnabel. Con Lou Reed, Emmanuelle Seigner. Fernando Saunders, Sharon Jones, Antony Hegarty - USA 2007 - 85 min.
Introduzione di Luigi Bertaccini
Intervento musicale di Jack la Motta ( Criminal Jokers )
Al termine nel foyer del cinema l'aftermovie dj set Toffolomuzik “Run Run Run to New York City”

12/01/09

THE JUKE JOINT PIMPS - BOOGIE THE HOUSE DOWN

- Frequenze Review -

1. Dust my broom
2. Mean and evil
3. Dick shake
4. 4 seasons love
5. Rollin and tumblin
6. Constipated blues
7. Red wine
8. Money honey
9. Holy juke joint beat
10. Wolfmans romp
11. Shy guy
12. I can't be satisfied


The Jook Joint Pimps “Boogie The House Down”
(Voodoo Rhythm, 2008)

Una sera come tante altre nella mia birreria “di fiducia”.
Saluto affettuosamente il bar-man e gli chiedo se durante la serata può inserire nella scaletta di dischi rock’n’roll e blues un disco portato da casa. Mi chiede di cosa si tratti. "Soltanto Blues", gli rispondo. Dopo una traccia dei Led Zeppelin sento l’incipit di Boogie the House Down. Una chitarra che suona come una locomitiva a tutta velocità che avverte del suo veloce passaggio.
Bastano tre minuti e due secondi perché la musica si interrompa momentaneamente e riattacchi poi con un pezzo degli AC/DC.
Strano, penso. Così chiedo il perché del cambio a dir poco repentino. Mi risponde che il cd era probabilmente rovinato e si sentiva male. La voglia di spiegargli che un supporto digitale o funziona o non funziona senza possibilità di una riproduzione “sporca” nemmeno mi sfiora.
L’effetto di suono “sporco”, assolutamente lo-fi in realtà non è un errore di valutazione del volenteroso bar-man. Il duo tedesco chiamato The Jook Joint Pimps suona effettivamente come se si stesse ascoltando un loro live, però dall’esterno del jook joint in cui stanno perfomando. Mighty Mike (voce, batteria stand-up ed armonica) e T-Man (chitarra) provengono da Colonia (Germania) e da una delle più importanti blues band tedesche, The Silvertones. Selvaggio, violento e rumoroso il loro suono. Sporco quanto basta per piacere agli appassionati di punk-blues, ma sufficientemente tradizionale per rientrare nelle grazie di estimatori di personaggi storici quali Howlin’ Wolf, Elmore James (e di conseguenza del “padrino” spirituale Robert Johnson) o delle nuove leve del blues elettrificato come gli statunitensi Black Keys.
Dodici sbronze da Tennessee whiskey registrate in due sessioni differenti, la prima delle quali (che include la cover di Robert Johnson “Dust My Broom”, “Rollin' and Tumblin” e “I can't be satisfied”) registrata live da Ray Collins su un 4 tracce analogico Tasca Porta One nella sua sala prove nel 2005, la seconda invece che include le restanti nove tracce registrata su un semplice registratore ad una traccia durante una sessione live a Willich nel 2007.
Nessuna sovraincisione. Nessun effetto. Solo due musicisti con delle improbabili giacche ricoperte di paillettes e la voglia di portare il calore, gli odori e soprattutto i rumori di un posto lontano lontano, qui, nel nostro vecchio continente.
La Voodoo Rhythm del Reverendo Beat-Man colpisce ancora.

Marco Rota



The Juke Joint Pimps - Dust My Broom

The Juke Joint Pimps - Rollin' and Tumblin'

11/01/09

73 PAIR OF DANCING SHOES

- Frequenze Video Preview -


>TV ON THE RADIO - Dancing Choose (Prefuse 73 remix)<
buy the maxi single here



Siamo sinceri: da un personaggio come Guillermo Scott Herren (aka Prefuse 73) era lecito aspettarsi una rilettura più personale. La rarefazione del beat è percettibile, ma solo in alcuni passaggi obbligati. Purtroppo la frenesia della canzone mal s'adatta all' astrattismo del nostro che cesella di orpelli e filtrini rallentando il ritmo quel tanto da renderlo piu 'musicale' e ballabile ma senza incidere troppo sul risultato finale. Comunque molto buono.

10/01/09

FREQUENZE CHART * 09.01.09

- Frequenze Podcast -

FREQUENZE CHART
Puntata del 09.01.09
Durata: 34 Min.
Dimensioni: 31,2 Mega

Per l'eventuale Download:
- Clic sull'icona Divshare del player.
- Clic su Download, a destra, nella pagina che si apre.

Press Play to listen:

09/01/09

FACTORY RECORDS: COMMUNICATIONS (1978-92)

- Frequenze Box Preview -

Factory Records:
Communications (1978-92)

Released: 19th Gennaio 2009
Durata: 5h 05min. 34sec.
Recorded: 1978-1992
Formato: 4 cd
Etichetta: Rhino



Se avete dato un'occhiata alle 54 canzoni, converrete che c'è poco altro da aggiungere. Senonchè il box celebra il trentennale dell'etichetta pop piu importante della storia d'Albione ed è dedicato alla memoria di Tony Wilson, il guru e talent scout di quasi tutti i gruppi qui rappresentati. Stampato in sole 10.000 copie, i primi 100 che lo prenoteranno su internet al sito Rhino.co.uk riceveranno in omaggio il nastro adesivo FAC136. Ordina qui la tua copia, o attendi il 19 Gennaio per trovarlo nei migliori negozi di dischi. Ma con la sterlina al valore attuale vi consigliamo di acquistarlo sul web: mai come oggi 29 sterline sono state tanto vicine ai 30 euro.

DISC 1:
1. Joy Division - Digital
2. Cabaret Voltaire - Baader Meinhof
3. A Certain Ratio - All Night Party
4. OMD - Electricity (Original Version)
5. Joy Division - She's Lost Control
6. Th
e Distractions - Time Goes By So Slow
7. Joy Division - Transmission
8. The Durutti Column - Sketch For Summer
9. X-O-Dus - English Black Boys
10. Joy Division - Love Will Tear Us Apart
11. A Certain Ratio - Shack Up
12. Section 25 - Girls Don't Count
13. Crawling Chaos - Sex Machine
14. A Certain Ratio - Flight
15. The Names - Night Shift
16. New Order - Ceremony (Original Version)
17. Minny Pops - Dolphin's Spurt
18. John Dowie - I'ts Hard To Be An Egg
19. Crispy Ambulance - Deaf
20. Section 25 - Dirty Disco

DISC 2:
1. New Order - Everything's Gone Green
2. Tunnel Vision - Watching The Hydroplanes
3. The Dur
utti Column - Messidor
4. A Certain Ratio - Knife Slits Water (LP Version)
5. Royal Family And the Poor - Art On 45
6. Swamp Children - Taste What's Rhythm
7. New Order - Temptation
8. 52nd Street - Cool As Ice
9. New Order - Blue Monday
10. Cabaret Voltaire - Yashar (John Robie Remix)
11. Quando Quango - Love Tempo
12. The Wake - Talk About The Past

DISC 3:
1. New Order - Confusion
2. Marcel King - Reach For Love
3. Section 25 - Looking From A Hilltop (Restructure)
4. Stockholm Monsters - All At Once
5. Life - Tell Me
6. Durutti Column - A Little Mercy (Duet)
7. James - Hymn From A Village
8. Kailma - Trickery
9. A Certain Ratio - Sounds Like Something Dirty
10. Quando Quango - Genius
11. Happy Mondays - Freaky Dancin'
12. Miaow - When It All Comes Down
13. The Railway Children - Brighter
14. Biting Tongues - Compressor
15. New Order - True Faith
16. Happy Mondays - 24 Hour Party People
DISC 4:
1. New Order - Fine Time
2. Happy Mondays - W.F.L. (Think About The Future)
3. Revenge - Seven Reasons
4. Happy Mondays - Hallelujah (Club Mix)
5. Electronic - Getting Away With It
6. Happy Mondays - Step On
7. Northside - Shall We Take A Trip
8. England New Order - World In Motion
9. Happy Mondays - Kinky Afro
10. The Durutti Column - Home
11. Electronic - Get The Message (DNA Remix)
12. Northside - Take 5
13. Cath Carroll - Moves Like You (Remix)
14. The Other Two - Tasty Fish (12" Mix)
15. Happy Mondays - Sunshine And Love (Lionrock Remix)
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...